Ogni quanto tempo deve essere letto il contatore e da chi?


La lettura del contatore spetta ai distributori. In caso di contatore tradizionale o elettronico non ancora attivato per la rilevazione dei consumi per fasce orarie, il distributore deve compiere un tentativo di lettura una volta ogni 4 mesi per i clienti con potenza disponibile non superiore a 16,5 kW (in pratica, tutti o quasi i clienti domestici); almeno una volta al mese per i clienti con potenza disponibile superiore a 16,5 kW. Si tratta di un tentativo, e non di una lettura certamente effettuata, perché se il contatore si trova all'interno delle singole abitazioni non sempre c'è qualcuno in casa quando arriva il letturista. E' inoltre previsto un ulteriore tentativo di lettura nel caso di almeno due tentativi di lettura falliti consecutivi e di assenza di autoletture validate, anche prendendo in considerazione fasce orarie diverse da quelle nelle quali viene solitamente pianificato il passaggio del personale. In caso di contatore elettronico già attivato per rilevare i consumi per fasce orarie, il distributore è tenuto ad effettuare la rilevazione mensile delle misure di energia elettrica includendo, ove consentito dal misuratore, i dati di potenza attiva massima mensile prelevata su base quarto d'ora, in corrispondenza di ogni registro totalizzatore.


È consentita l’autolettura del contatore?


Il venditore, per tutti i punti del settore elettrico trattati monorari, ha l'obbligo di mettere a disposizione dei clienti una modalità per la raccolta dell'autolettura comunicata dal cliente all'interno di una finestra temporale indicata in fattura. Il venditore deve altresì comunicare al cliente la presa in carico o l'eventuale non presa in carico del dato di autolettura al momento dell'acquisizione del dato o, qualora non sia possibile una risposta immediata, entro i 4 giorni lavorativi successi. Il dato di autolettura sarà preso in carico dal venditore a meno che non risulti palesemente errato (in quanto di almeno un ordine di grandezza diverso dall'ultimo dato effettivo disponibile) e trasmesso all'impresa di distribuzione entro 4 giorni lavorativi. Il venditore è tenuto ad informare almeno una volta l'anno, ciascun cliente finale, della possibilità di comunicare l'autolettura.


Con quale frequenza il venditore utilizza i dati di lettura raccolti dal distributore?


Nel contratto regolato è previsto che il venditore utilizzi i dati di lettura trasmessi dal distributore, che per i clienti domestici o non domestici con potenza impegnata non superiore a 30 kW deve essere almeno bimestrale. Nel caso in cui non siano disponibili dati di misura effettivi possono essere effettuate stime sulla base dei consumi storici del cliente. Eventuali conguagli devono essere effettuati non appena disponibili i dati di lettura effettivi. Nei contratti di mercato libero la periodicità di utilizzo dei dati di lettura da parte del venditore è stabilita dal contratto e può essere diversa da contratto a contratto.


Come posso conoscere i miei consumi storici?


Attraverso il Portale Consumi, sito istituzionale realizzato in base alle disposizioni dell'Autorità, tutti i consumatori possono accedere ai dati relativi alle forniture di energia elettrica e di gas naturale di cui sono titolari, compresi i propri dati di consumo storici e le principali informazioni tecniche e contrattuali con modalità semplice, sicura e gratuita.


Priorità Energia Green

Progettazione impianti industriali e di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Mercato Libero

Servizi in regime di libero mercato, quali energia elettrica (produzione e vendita) e vendita di gas naturale.

Consulenza

Consulenza e verifica nel campo della progettazione/impiantistica industriale e di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Altro

Servizio-conciliazione
Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.
Convenzione Confesercenti
Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.
Lavora Con noi
Seguici su

Questo sito utilizza cookies tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

legginormativacookies
Chat diretta